Raccolta Fondi «In nome di Francesca»

ff

#mai+unaltrafrancesca

La scomparsa di Francesca Fantoni, giovane donna di Bedizzole, lascia già intravedere le prime reazioni di grande affetto e umanità. Fin dai primi momenti in cui si è diffusa la notizia della tragedia, la comunità di Bedizzole ha iniziato spontaneamente una raccolta fondi. Amici e commercianti del posto infatti – mossi da uno spirito di vicinanza a questa enorme sofferenza e per stare maggiormente vicini alla famiglia – avevano predisposto, in alcuni luoghi del paese, dei punti per raccogliere risorse al fine di contribuire a sostenere le spese funebri e le spese legali che la famiglia dovrà affrontare, oltre che per destinare l’avanzo ad interventi di solidarietà per ricordare Francesca.

Proprio coloro che maggiormente piangono il momento – i suoi familiari, in particolare la mamma Milena, la sorella Elisa e la cugina Monica – hanno accolto la proposta di dare seguito a questi gesti di solidarietà degli abitanti di Bedizzole, dando la possibilità a chiunque lo desiderasse di poter contribuire a sostenere le spese legali e a finanziare azioni finalizzate a progetti che contrastino le violenze di genere e domestiche, in particolar modo in presenza di minori.

Per fare questo si aprirà oggi una raccolta fondi presso la Fondazione della Comunità Bresciana, istituzione sempre sensibile alle grandi tragedie e pronta a mettere a disposizione la propria struttura e le proprie competenze, fungendo anche da garante.

“Da una grave perdita può germogliare il bene”. Questa è la certezza di Elisa e Monica, certezza che il dolore non fa vacillare. “Francesca si è sempre preoccupata di tutti, arrivando talvolta anche a privarsi delle proprie cose per poterle donare agli altri” ricorda la sorella. “Conserverò sempre questo ricordo: al compleanno di mio figlio – racconta la cugina Monica –  Francesca finse di essersi fatta regalare una felpa da un amico per poi donarla al bambino: la felpa era in realtà sua. Francesca era semplicemente generosa e ricca di piccoli gesti”.

E questi piccoli gesti la Fondazione della Comunità Bresciana ha deciso di farli propri, finalizzando la raccolta ad aiutare la famiglia nel sostenere le spese legali dovute al decesso di Francesca e ancor più importante, e destinato a durare nel tempo, nel sensibilizzare l’opinione pubblica stimolando una stabile raccolta di fondi a sostegno di azioni e progetti che contrastino questi fenomeni di violenze. La raccolta ha la finalità specifica di aiutare concretamente le donne e le famiglie anche nelle spese legali, quotidiane, lavorative ed abitative che, purtroppo, sono costrette improvvisamente ad affrontare a seguito di episodi di violenza.

La modalità di donazione è la seguente:

  • c/c intestato a Fondazione della Comunità Bresciana Onlus
  • Dipendenza: Banca Intesa Sanpaolo
  • Codice IBAN: IT 55 B 03069 09606 100000009608
  • Causale: Pro Francesca

 

#mai+unaltrafrancesca

Comincia a scrivere e premi Invio per cercare