Presentazione Linee di Mandato 2019-2023 e nuovi Fondi Patrimoniali

Dono. Trasparenza. Fiducia. Condivisione. Questi sono i capisaldi su cui si è basato il lavoro dei primi mesi del nuovo Consiglio di Amministrazione di Fondazione della Comunità Bresciana, insediatosi a maggio 2019 e guidato dalla neo Presidente Alberta Marniga, che ha dato vita alle nuove Linee di Mandato 2019-2023.

LINEE DI MANDATO – COSA SONO?

 

Il Consiglio di Amministrazione, in avvio del proprio mandato, adotta una nuova delibera di indirizzo che orienti l’attività e la strategia della Fondazione: le Linee di Mandato sono dunque le linee guida che la Fondazione adotta riguardo differenti materie.

La missione di FCB è efficacemente sintetizzata dal motto “Aiuta la comunità a crescere”, motto che la accompagna fin dalla sua nascita, avvenuta nel dicembre 2001. “Tuttavia – sottolinea la Presidente Alberta Marniga – oggi, al compimento della maggiore età, la Fondazione si scopre diversa rispetto alle origini. ­Una diversità in parte indotta dall’essere riconosciuta, apprezzata e cercata per la competenza maturata negli anni, per la trasparenza delle sue attività, per la reputazione dei suoi amministratori, e in parte cresciuta con la consapevolezza che i repentini cambiamenti sociali rendono necessario intraprendere strade e modelli innovativi per rispondere ai nuovi bisogni”.

Nata per raccogliere ed erogare risorse economiche a sostegno di progetti finalizzati a rispondere ai bisogni dei suoi cittadini e a migliorarne la qualità della vita, oggi la Fondazione si trova a interpretare un ruolo più articolato e complesso.

Infatti, oltre all’emanazione dei tradizionali bandi tematici e territoriali ed all’erogazione delle liberalità, la fondazione ha operato negli ultimi anni come “attrattore” di risorse per il nostro territorio, partecipando a bandi nazionali e locali attivando collaborazioni e partenariati a diversi livelli. Il mutato contesto sociale in cui oggi viviamo e la conseguente emersione di nuove forme di bisogni spronano la Fondazione a cercare risposte adeguate ed efficaci, anche sperimentando percorsi in direzioni ad oggi inesplorate.

È con questa consapevolezza ed in questa particolare fase di cambiamento che il Consiglio di Amministrazione ha adottato, in data 23 ottobre 2019, la propria delibera di indirizzo che fissa le linee guida in tema di: Patrimonio, Risorse Correnti, Attività Erogativa, Comunicazione, Rapporti con gli altri Enti, Impatto Organizzativo e Rinnovo Cariche.

 

I PRIMI MESI – QUALI RISULTATI?

 

Grazie ai consolidati bandi la Fondazione, con il sostegno di numerosi donatori, si è impegnata a finanziare associazioni non profit che propongono progetti di utilità sociali mettendo a disposizione risorse per oltre 1,8 milioni di Euro.

Accanto alla consueta attività erogativa durante l’anno sono già stati presentati alla comunità significative iniziative – quali per esempio i progetti Energie in circolo e Rilancio per il contrasto della vulnerabilità sociale, Colon Rectal Cancer over 75 per la diagnosi precoce del tumore del colon retto e Paxman per la prevenzione della caduta dei capelli indotta dalla chemioterapia – una particolare attenzione, nell’ottica del sopra citato cambiamento, va posta al progetto Smart School che, grazie alla consolidata partnership con l’Impresa Sociale “Con I Bambini”, ha creato e sostenuto una rete di collaborazione con le Comunità Montane di Valle Sabbia e Valle Trompia e Ambito 9 Bassa Bresciana Centrale.

Cultura e reti

Fondazione Comunità Bresciana, per l’anno 2019, ha deciso di destinare un contributo di Euro 30.000,00 cad. per il sostegno di importanti enti culturali bresciani: Fondazione Teatro Grande – Fondazione Brescia Musei – Centro Teatrale Bresciano – Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo con la finalità di creare percorsi culturali che possano immettere valore sociale nella comunità e che creino o consolidino attività di rete tra gli enti prescelti, tra gli enti e le organizzazioni meno strutturate e un confronto costruttivo con la Fondazione stessa.

Le raccolte fondi

Nel maggio 2019 – a conclusione della raccolta “Nikolajewka, un letto in più” promossa da Aib, Giornale di Brescia e Fondazione Comunità Bresciana – sono stati consegnati oltre 640.000 Euro alla Coop. Soc. Nikolajewka, al fine di contribuire alla realizzazione di nuovi spazi e servizi per le persone disabili seguite ed ospitate nella struttura.

Grandi e piccoli emblematici 2020

Accanto al Bando dedicato agli Emblematici Minori (indirizzato a progetti in grado di produrre un impatto significativo sulla qualità della vita della comunità e sulla promozione dello sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio) nel 2020 la provincia di brescia sarà destinataria degli Interventi Emblematici Maggiori di Fondazione Cariplo. un contributo complessivo di 5 milioni di euro sarà rivolto ai progetti che presentino dimensioni significative al fine di generare un elevato impatto sulla qualità della vita e sullo sviluppo del territorio.

Costituzione di nuovi fondi

Come noto, all’interno della nostra Fondazione, ospitiamo fondi memoriali e tematici. È un’opportunità per le famiglie o gli enti che vogliono indirizzare parte del loro patrimonio a favore della comunità e che per farlo possono sfruttare tutta la competenza maturata da Fondazione Comunità Bresciana ed avere l’assistenza del suo staff, evitando così di creare una propria Fondazione. Avere un fondo presso FCB non è solo un modo per ricordare per sempre i propri cari o la propria azienda o ente o organizzazione, ma anche occasione di conoscenza di eccezionali filantropi del nostro territorio. Al seguente link troverete i 69 fondi costituiti presso FCB e potrete apprezzare l’entità del patrimonio donato ed i nobili scopi per cui essi sono stati costituiti.

Fondo Pierluigi Mari e Fondo Famiglia Bosetti

La conferenza è stata anche occasione di presentazione dei neo costituiti fondi patrimoniali. Il Fondo Pierluigi Mari – costituito nello scorso febbraio e presentato dalla dott.ssa Sabrina Baiguni – avente finalità di solidarietà sociale nei settori dell’assistenza sanitaria, dell’istruzione, della ricerca scientifica, della formazione, dello sport dilettantistico, della promozione della cultura e dell’arte e della tutela dei diritti civili ed il Fondo Famiglia Bosetti – costituito nello scorso giugno e presentato dal dott. Osvaldo Bosetti – finalizzato al sostegno delle più varie esigenze del territorio della provincia di Brescia con particolare attenzione allo sviluppo ed alla crescita sociale, culturale, artistica e scientifica.

Guarda il servizio di Teletutto

Leggi gli articoli del Giornale di Brescia e del Bresciaoggi

Comincia a scrivere e premi Invio per cercare