Crescendo in bellezza – percorso di sostegno per genitori e famiglie in difficoltà temporanea

Da oggi ciascuno di noi può segnalare genitori, residenti nel Comune di Brescia, che vivono un momento di temporanea difficoltà ai referenti del progetto Ecologia Integrale per i diritti dell’infanzia-Crescendo in Bellezza.

Il Covid-19 ha fortemente amplificato situazioni di fragilità esistenti e ne ha create di nuove. Brescia è stato uno dei territori più colpiti dall’emergenza sanitaria e gli effetti economici, sociali, oltre a quelli sanitari, potrebbero essere molto pesanti e non ancora del tutto quantificabili.

In questo contesto diventa più che mai rilevante il lavoro di Cauto, Fondazione della Comunità Bresciana, Comune di Brescia e gli altri partner locali del progetto Ecologia Integrale per i diritti dell’Infanzia-Crescendo in Bellezza, che propone un percorso di affiancamento ai genitori e i loro figli per sostenerli, a seconda delle situazioni, nella sfera abitativa, lavorativa formativa, sanitaria o nel rinforzo delle capacità genitoriali.

A chi è indirizzato il progetto Ecologia Integrale per i diritti dell’Infanzia- Crescendo in Bellezza?

  • Persone con buone potenzialità e attitudini che necessitano di un supporto per un particolare momento di vita o una temporanea difficoltà;
  • Persone che stanno vivendo in solitudine o isolamento la crescita dei figli;
  • Persone che hanno perso da poco tempo il lavoro ed hanno necessità di una formazione più approfondita o di supporto per la ricerca lavorativa.

Le segnalazioni possono essere fatte via mail all’indirizzo crescendoinbellezza@gmail.com o al numero 342 7571654 (attivo il martedì dalle 9 alle 12 e il giovedì dalle 15 alle 18).

Tutte le informazioni e approfondimenti sul progetto si trovano nel depliant informativo di seguito.

Ecologia Integrale per i Diritti dell’Infanzia-Crescendo in Bellezza è un progetto selezionato e supportato dall’Impresa Sociale Con I Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il progetto vede in campo sul territorio bresciano Fondazione Comunità Bresciana, Cooperativa Cauto, CEVAS, Comune di Brescia e altri partner locali. Inoltre, a livello nazionale coinvolge Fondazione Comunità di Messina – in qualità di capofila-Comune di Messina, Assifero e Reves e altri partner locali, nazionali e internazionali.

Comincia a scrivere e premi Invio per cercare