L’arte: luogo di incontro dove superare le differenze. Ecco la mostra “Incontri”

Un luogo dove tutti hanno qualcosa da imparare, dove le differenze si elidono e la scintilla di creatività e bellezza che è in ognuno di noi ha modo di esprimersi: questo è l'arte.

Terreno privilegiato dove l'inclusione delle persone con difficoltà supera la teoria e diventa realtà vissuta, l'arte si è fatta punto d'incontro tra gli artisti dell'Associazione Artisti Bresciani e un gruppo di disabili seguiti dalla Fobap cittadina. Tre corsi, uno di pittura, uno di scultura, uno di acquerello, tenuti da novembre a giugno, hanno permesso alle persone con fragilità che l'hanno frequentato di riscoprirsi con un nuovo ruolo sociale, quello dell'artista, e di prendere fiducia in se stessi.

"pARTEcipiamo anche noi" era il titolo del progetto reso possibile dal sostegno della Fondazione della Comunità Bresciana, e la mostra "Incontri", allestita nella sede dell'AAB, ne è il naturale epilogo.

All'inaugurazione c'eravamo anche noi e abbiamo raccolto queste testimonianze