FCB “incubatore” di progetti e reti

Fondazione Comunità Bresciana come incubatore di progetti meritevoli di crescere e di inserirsi in reti articolate in grado di favorirne lo sviluppo: un ruolo richiesto dalla moderna filantropia e che FCB cerca di ricoprire mettendo a disposizione le proprie competenze e risorse.

In questa prospettiva ha preso parte a Milano alla cerimonia di consegna del ricavato della partecipazione di Fondazione EY Italia Onlus alla Generali Milano Marathon,  devoluto  al  progetto “Piccole Pesti”, iniziativa unica in Lombardia, ideata e realizzata in provincia di Brescia dalla Cooperativa sociale Fraternità Giovani, che consente di erogare percorsi terapeutici/abilitativi personalizzati a bambini tra i 5 e gli 11 anni che manifestano difficoltà di adattamento, alterazioni comportamentali,  problemi emotivo-relazionali o patologie neuropsichiatriche.

Circa 8 mila euro sono stati raccolti grazie alla generosa disponibilità di 56 collaboratori di EY Italia che, suddivisi in 14 team, lo scorso 7 aprile hanno indossato le scarpe da runner e colorato di giallo le strade del capoluogo lombardo per aiutare i bambini seguiti da “Piccole Pesti”.

“Oggi le grandi imprese portano con loro, oltre al valore economico, crescenti responsabilità etiche e sociali, dichiara l’AD di EY Italia e Managing Partner dell’area Mediterranea  Donato Iacovone. Dal 2012 EY attraverso la Fondazione EY Italia onlus supporta i progetti e le organizzazioni che aiutano bambini e giovani in condizioni di disagio a formarsi e a sviluppare e valorizzare le loro competenze, superando le barriere che li ostacolano nel loro cammino di crescita. Nell’ultimo anno i professionisti di EY a livello globale hanno contribuito con più di 740.000 ore del proprio lavoro ad iniziative di carattere sociale, e la società EY a livello globale ha investito circa 125 milioni di dollari in progetti per la comunità rivolti a giovani e famiglie in difficoltà”

“Per Fondazione Comunità Bresciana, spiega il presidente Pier Luigi Streparava, si tratta di un orgoglio personale e di un risultato da condividere e amplificare perché se Fondazione EY Italia Onlus e  “Piccole Pesti” si sono conosciuti ed hanno proseguito una feconda amicizia è grazie a FCB ed al concerto tenuto lo scorso 17 dicembre al Teatro Sociale di Brescia, protagonista la Young Talents Orchestra EY.  Proprio su suggerimento di Fondazione Comunità Bresciana venne infatti scelto il progetto di Fraternità Giovani quale destinatario del ricavato della serata, ben 22 mila euro, denari già consegnati e che stanno contribuendo alla terapia di bambini e famiglie in condizioni economiche disagiate.”

“Da quando è nato nel 2015, Piccole Pesti ha avuto la fortuna di trovare sulla sua strada molti compagni di viaggio, aggiunge la presidente di Fraternità Giovani Laura Rocco, persone ed istituzioni che con passione hanno scommesso sul progetto condividendone lo spirito innovativo. In particolare sento di dover ringraziare la Fondazione Comunità Bresciana, che ci ha sostenuto non solo economicamente ma anche promuovendo  la nostra attività oltre i confini provinciali favorendo il nostro incontro con Fondazione E.Y. Italia, cui va altrettanta gratitudine. L’attenzione e le energie catalizzate attorno a Piccole Pesti  hanno infatti favorito la crescita del progetto:  se a dicembre 2018 erano 15 i bambini seguiti, oggi ne accogliamo 30, con richieste in costante aumento. Un risultato che dà speranza, per un riconoscimento formale del progetto anche da parte delle Istituzioni. “