DONAZIONI

Donazioni in denaro: € 16.829.923,51

+ donazioni in natura: € 754.248,00

+ donazioni con specifica destinazione: € 981.101,05

Per un totale di 57.911 donazioni per un valore di:

€ 18.565.272,56

Aggiornamento 02.10.2020

RENDICONTO ATTIVITA' #AIUTIAMOBRESCIA

Spesato ed impegnato sulle donazioni in denaro

€ 15.641.647,27

Aggiornamento 06.10.2020

rendiconto-6-ottobre

LINEA 1 APPARECCHIATURE

  • OBIETTIVO: acquistare sul mercato apparecchiature salvavita, come respiratori polmonari, invasivi e non invasivi, maschere e caschi per la ventilazione e altri dispositivi necessari nelle aree critiche (letti di terapia intensiva, pompe siringa, ecografi) e per il supporto del lavoro dei medici in prima linea nei pronto soccorso (ecografi portatili, macchine rx portatili)
  • Le apparecchiature acquistate da aiutiAMObrescia sono state distribuite agli ospedali hub (Civile e Poliambulanza), ASST Franciacorta e ASST Valle Camonica e vanno ad integrare le dotazioni di emergenza o ad sostituire quelle che ora si stanno utilizzando provvisoriamente (respiratori da sala operatoria e da recovery room).
  • Con ASST del Garda e Clinica San Camillo si è optato per finanziare direttamente l’acquisto di apparecchiature da loro reperite sul mercato. I  contributi ammontano rispettivamente a 286.400,00€ e 100.000,00€. Anche ASST Valle Camonica ha percepito una quota – 9.882,00€ – destinata all’acquisto diretto di materiale.
ACQUISTATI: 35 LETTI DI TERAPIA INTENSIVA – 122 VENTILATORI – 640 tra MASCHERE, CASCHI E SISTEMI CPAP – 3 MACCHINE PER TAMPONI RAPIDI – 25 ECOGRAFI – 100 SISTEMI INFUSIONALI A SIRINGA – 20 POMPE A SIRINGA – 500 TERMOMETRI AD INFRAROSSI – 6.710 SATURIMETRI

LINEA 2 DPI

  • OBIETTIVO: acquistare sul mercato dispositivi di protezione individuale come mascherine di tipo chirurgico, FFP2 e FFP3, camici, tute protettive, guanti, occhiali e visiere per il personale.
  • Nonostante i soggetti destinatari finali siano più di 500 (ospedali, strutture e servizi sociosanitari, comuni, associazioni di trasporto sanitario, istituzioni) in tutta la provincia lo smistamento è particolarmente celere anche grazie al supporto logistico di Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Polizia Locale, Protezione Civile provinciale e volontari.
  • Per la Pasqua oltre ai DPI abbiamo anche distribuito 6.700 uova di cioccolato donate da Lindt, 10.300 colombe Tre Marie donate da Galbusera, 1.728 bottiglie di Lugana donate da Perla del Garda, 600 bottiglie di vino donate dal Consorzio Franciacorta, 20.800 monoporzioni di Grana Padano donate da Ambrosi Spa.
ACQUISTATI: 500 MASCHERE DECATHLON EASYBREATH – 2.144.400 MASCHERINE DI TIPO CHIRURGICO – 416.960 MASCHERINE DI TIPO FFP2 – 49.960 MASCHERINE DI TIPO FFP3 – 20.000 VISORI E OCCHIALI PROTETTIVI – 94.026 CAMICI – 12.750 TUTE – 1.512.000 GUANTI – 43.840 FLACONI DI GEL

LINEA 3 TRASPORTO SANITARIO

  • OBIETTIVO: contribuire alla copertura dei maggiori costi che hanno dovuto sostenere le organizzazioni di trasporto per il maggior numero di servizi, l’incremento dei km percorsi e i costi per la protezione dei volontari e dei dipendenti e per la disinfezione dei mezzi.
  • In collaborazione con AREU (Azienda Regionale Emergenza Urgenza che gestisce il sistema 112) è stato ripartito l’importo di €500.000,00 in proporzione all’impegno che ogni associazione ha in essere con il 112. L’importo assegnato ad ogni associazione è stato pubblicato e i bonifici sono già stati eseguiti ad AREU.
  • AiutiAmobrescia ha anche collaborato con ACI Brescia per l’assegnazione di ulteriori €200.000 alle stesse associazioni (100.000 in buoni carburante e €100.000 come contributi spese).
EROGATO CONTRIBUTO DI €500.000,00 AD AREU
CONSEGNATI, A 28 ORGANIZZAZIONI, I BUONI CARBURANTE PER €100.000,00 TRAMITE IL BANDO COVID – 19 REALIZZATO CON IL SOSTEGNO DI ACI BRESCIA
CONSEGNATI, A 29 ORGANIZZAZIONI, CONTRIBUTI SPESE PER € 100.000,00 TRAMITE IL BANDO COVID – 19 REALIZZATO CON IL SOSTEGNO DI ACI BRESCIA

LINEA 4 TERAPIE INTENSIVE

  • OBIETTIVO: sostenere economicamente i progetti di aumento della dotazione di posti letto di Terapia Intensiva negli ospedali per acuti, rendendo possibile l’attivazione immediata dei lavori, grazie all’erogazione anticipata del denaro.
  • Il contributo è stato di circa € 60.000,00 a posto letto aggiuntivo realizzato, pari circa a 2/3 del costo vivo di realizzazione.
  • L’ASST Spedali Civili ha presentato un progetto per realizzare 35 posti letto di TI aggiuntivi (20 finanziati dalla Fondazione Spedali Civili con una apposita raccolta e 15 finanziati da AIUTIAMOBRESCIA), la Poliambulanza ha presentato un progetto per 15 posti di TI aggiuntivi, l’ASST del Garda un progetto per 5 posti di TI nel presidio di Manerbio, l’ASST di Franciacorta per 2 posti di TI nel presidio di ISEO e l’ASST di Valle Camonica per 5 posti di TI a Esine
  • Tutti i posti sono stati realizzati ed utilizzati. Le strutture e le dotazioni rimarranno in dotazione agli ospedali.
ATTIVATE TUTTE LE 42 TERAPIE INTENSIVE PREVISTE

LINEA 5 OSPEDALE DIFFUSO

  • OBIETTIVO: supportare le strutture di riabilitazione per aumentare i posti letto dedicato ai pazienti Covid positivi dimessi/trasferiti dagli ospedali per acuti.
  • Il contributo di AIUTIAMOBRESCIA ha coperto i costi per adeguamenti impiantistici e strutturali, maggiori costi del personale, costi di sanificazione extra e di ripristino
  • Ad oggi:
  1. Domus Salutis Brescia – Fondazione Teresa Camplani ha attivi 75 posti per pazienti Covid (+50)
  2. Don Gnocchi a Rovato ha attivi 60 posti Covid (+31)
  3. Maugeri a Lumezzane ha attivi 90 posti Covid (+42)
  4. Richiedei di Palazzolo e Gussago ha attivi 38 posti Covid (+28)
ATTIVATI TUTTI I N. 151 POSTI LETTI DI DEGENZA PREVISTI

LINEA 6 PERSONALE

  • OBIETTIVO: aiutare gli ospedali e le strutture di riabilitazione a trovare personale per integrare i loro organici medici ed infermieristici per il periodo di emergenza (2/3 mesi) attraverso società di lavoro interinale e società di servizi specializzate, coprendone il costo, il vitto e l’alloggio per tutta la durata del progetto.
EROGATE RISORSE PER 405.953,82€

LINEA 7 PROGETTO ETS

  • Il comitato AIUTIAMOBRESCIA attraverso le strutture della Fondazione Comunità Bresciana ha emanato un progetto di finanziamento specifico per tutte quelle organizzazioni non profit che l’attuale situazione sta mettendo in grave difficoltà, ma che nonostante tutto garantiscono il loro fondamentale supporto al territorio bresciano al fine di contrastare l’emergenza Coronavirus
  • La misura ora attiva si articola in tre linee distinte:
  • Linea A) contributo a fondo perduto per tutte le realtà che negli ambiti socio sanitario, sociale ed educativo in costanza di emergenza stanno rimodulando o riprogettando i propri servizi
  • Linea B) contributo a fondo perduto per sostenere i costi fissi di tutte quelle realtà che hanno dovuto sospendere o chiudere i propri servizi per quarantena del personale o per ordinanza
  • Linea C) contributo a fondo perduto con il limite di euro 4.000 per coprire i costi di presidi sanitari, DPI e sanificazione al fine di supportare invia prioritaria le associazioni/gruppi di volontariato che svolgono attività di cura delle persone fragili, supporto e assistenza alle famiglie e alle persone in difficoltà
  • A questo progetto è stato assegnato un budget di 1.050.000 di euro, poi innalzato a 1.550.000 euro
LINEA C contributi complessivi per circa €200.000 a 55 enti  (1° assegnazione il 7 aprile per €41.500 – 11 enti ; 2° assegnazione il 10 aprile per €54.841,58 – 15 enti – 3° assegnazione il 20 aprile per €102.951,61 – 29 enti)
LINEE A E B. Contributi complessivi per 1 milione e 350mila euro a 137 enti (unica assegnazione il 25 giugno).
ASSEGNATE RISORSE COMPLESSIVE PER 1.550.000€ SULLE TRE LINEE A/B/C.

LINEA 8 TELEMONITORAGGIO DOMICILIARE

  • OBIETTIVO: fornire strumenti tecnologici ed organizzativi di supporto ai medici del territorio per monitore i pazienti seguiti al domicilio e/o dimessi dagli ospedali. Il servizio, fornito dalla società bresciana Health Telematic Network (HTN), è operativo per seguire fino a 5.000 pazienti entro il 30 giugno 2020.
  • Il medico di medicina generale chiede l’autorizzazione del servizio scrivendo ad AiutiAMObrescia (aiutiamobrescia@fondazionebresciana.org) e segnala i propri pazienti alla centrale di HTN. Da quel momento, per 14 giorni, i pazienti verranno contattati telefonicamente a intervalli di 48 ore, rilevando lo stato di salute e alcuni parametri vitali. Il medico può sempre accedere ai dati e in ogni caso viene avvisato in caso di peggioramento della situazione clinica.
  • Al bisogno AiutiAMObrescia può anche fornire i saturimetri necessari per il monitoraggio dell’ossigenazione.
SERVIZIO ATTIVATO IL 9 APRILE 2020

LINEA 9 OSPEDALI POST COVID

Le risorse stanziate – pari a 1.500.000€ – sono state al momento parzialmente indirizzate:

  • 350.000€ per la realizzazione del Centro Covid Territoriale. Nell’ex zona del luna park vengono allestite delle strutture temporanee in grado di implementare servizi essenziali: tamponi drive-throught, prelievi ematici, ecografie ed altri esami. Progetto gestito da ASST Spedali Civili in coordinamento con ATS Brescia;
  • 413.771€ per l’acquisto di tamponi, ecografi portatili, macchine per tamponi rapidi e prima assistenza telefonica (CUP Covid) legati al Centro Covid Territoriale.

Siamo in attesa che gli istituti ospedalieri e le ASST della provincia ci sottopongano ulteriori progettualità per interventi strutturali ed organizzativi per fare fronte ad un eventuale ritorno dell’emergenza Covid.

LINEA 10 ALTRI PROGETTI

  • In collaborazione con Fondazione Cariplo abbiamo sostenuto con 81.245,54€ il progetto ANFFAS-FOBAP per la creazione di una struttura dedicata alle persone con disabilità affette da Coronavirus.
  • In collaborazione con Fondazione Cariplo abbiamo erogato 18.754,46€ alla Cooperativa La Nuvola per la realizzazione del progetto COVI-AID per ospitare persone con disabilità ed anziani in condizione di fragilità.
  • Abbiamo contribuito al progetto di Casa Ronald con 15.000 Euro per coprire i maggiori costi della gestione dei loro piccoli pazienti.
  • E’ stato assegnato un contributo di €20.000,00 al Comune di Brescia per sostenere un progetto di accoglienza presso Cascina Maggia.
  • In collaborazione con UBI Banca sono state acquistate due ambulanze per la Croce Rossa di Brescia per un importo di 134.000€.
  • Assegnato un contributo di 300.000€ alla Caritas di Brescia per il sostegno delle spese sanitarie per persone svantaggiate.
  • Assegnato un contributo di 300.000€ ad Avis provinciale di Brescia per l’adeguamento della sede alla necessità di incrementare la raccolta del plasma.
  • Assegnato un contributo di 300.000€ a favore del nuovo Centro Clinico NeMO a Gussago (BS) per l’assistenza sanitaria e la cura delle persone colpita da Sla (sclerosi laterale amiotrofica), Sma (atrofia muscolare spinale) e distrofie muscolari ed inoltre per la formazione e la ricerca scientifica per tali malattie neuromuscolari.
  • Assegnato un contributo di 5.000€ a Nuova Pubblica Assistenza Medica.
CONTRIBUTI INTERAMENTE ASSEGNATI PER 1.174.000€

CABINA DI REGIA #AIUTIAMOBRESCIA

Per coordinare tutte le attività è stata attivata una Cabina di Regia coordinata dall’ing. Enrico Zampedri, già Direttore Generale del Policlinico Gemelli di Roma, presso la sede di Fondazione della Comunità Bresciana.

CONTATTI:

Telefono : 030/46046

mail: aiutiamobrescia@fondazionebresciana.org

COME DONARE

modalit-donazione

Clicca di seguito per accedere direttamente alla piattaforma FOR FUNDING

#AIUTIAMOBRESCIA: ANCORA TANTO ALTRO ....

GRAZIE DI CUORE A TUTTI!

Comincia a scrivere e premi Invio per cercare