6 marzo 2019: aprono i primi 4 bandi del nuovo anno. Risorse per 1.350.000 euro!

Sociale, cultura, istruzione, tutela e valorizzazione del patrimonio storico, artistico e ambientale: anche quest’anno Fondazione della Comunità Bresciana conferma il proprio sostegno al territorio e si pone al fianco delle Organizzazioni non profit impegnate a migliorare la qualità di vita della popolazione.

Sono quattro i bandi, approvati dal Consiglio d’Amministrazione della Fondazione, con i quali si dà avvio all’attività erogativa 2019. 

La cifra complessivamente messa a disposizione per i contributi è di 1.350.000 euro: 600 mila per il Bando Sociale, 250 mila per il bando Patrimonio, 300 mila per il Bando Cultura e 200 mila per il Bando Istruzione.

I 4 bandi aprono mercoledì 6 marzo 2019 e i progetti per i quali le organizzazioni intendono chiedere un contributo devono inderogabilmente pervenire in Fondazione, in via telematica, entro le 12.30 del 19 aprile 2019.

I contributi stanziati attraverso questi bandi derivano da risorse messe a disposizione da Fondazione Cariplo per le “Erogazioni territoriali”.

I progetti che si intende finanziare, nel rispetto del D. Lgs n. 460 del 4.12.97, devono essere di utilità sociale nei settori citati.

Il Bando Sociale prende in esame progetti di inserimento abitativo e lavorativo rivolti a soggetti fragili, progetti per la gestione del tempo dei minori e/o di persone anziane, percorsi di informazione nell’ambito dell’educazione alla salute, alla legalità, all’affettività, contro gli abusi e le nuove dipendenze, oltre a progetti volti a dare sollievo a famiglie con a carico persone svantaggiate.

Il Bando per la tutela, promozione e valorizzazione del patrimonio storico, artistico e ambientale vuole individuare progetti in questi ambiti in grado di stimolare nuove risposte ai bisogni della comunità bresciana. Ricordiamo che questo bando è a raccolta erogazione.

Il Bando Cultura finanzia attività per avvicinare i minori all’arte e alla cultura, progetti volti a incentivare un’attiva partecipazione a questi mondi da parte di categorie ben individuate di utenti, iniziative per riattivare patrimoni culturali non fruibili, percorsi formativi per ridurre i pregiudizi, incontri e attività per diffondere la consapevolezza di essere parte attiva della vita della comunità.

Il Bando Istruzione infine intende finanziare in via prioritaria progetti di attività organiche di “dopo scuola”, sostegno professionale idoneo in orario scolastico a studenti in difficoltà, azioni mirate per l’integrazione scolastica di studenti stranieri, percorsi innovativi in grado di incentivare l’approfondimento delle materie scientifiche,  percorsi in grado di incentivare le eccellenze formative in ambito scolastico, percorsi di formazione che favoriscano l’avvicinamento degli studenti al mondo del lavoro.

Clicca qui per avere tutte le informazioni sui bandi